L’Astemia Pentita

Enologia, Vino

Sorge dove il crinale dei Cannubi, tra i cru più pregiati della zona, inizia a salire verso il villaggio di Barolo.
Su questo crinale sono ospitati i vigneti più prestigiosi e preziosi delle Langhe ed è qui che si realizza il sogno di Sandra Vezza.

Ed è proprio l’imprenditrice piemontese, già titolare del famigerato marchio Gufram, a dichiararsi con questa nuova avventura “astemia pentita”. Il nome della cantina, infatti, racconta già in sé la nascita del progetto. Sandra Vezza, da sempre astemia, con la decisione di dedicarsi alla produzione vitivinicola, annuncia definitivamente l proprio pentimento.

Un Amore assoluto per le Langhe e per il vino che, fin da piccola, ha sviluppato grazie al nonno che, prendendola per mano, la portava a passeggiare tra i filari a cui, oggi, è riuscita a dare seguito con un progetto dalla connotazione innovativa e dirompente, grazie anche a un’architettura unica nel suo genere.